Resta in contatto

News

“Purtroppo Palermo è la città del Gioco dell’Oca…”

Così l’imprenditore Dario Mirri a La Gazzetta dello Sport, dopo avere rinunciato ad esercitare l’opzione per l’acquisto del 100% delle quote del club. Una frase che non si fatica ad interpretare

L’amarezza è palpabile. Dario Mirri non è riuscito nel suo intento. Lascia la palla al duo Foschi-De Angeli che adesso dovrà prima pagare gli stipendi ai calciatori per evitare la penalizzazione in classifica (passaggio che Foschi sembra nelle condizioni ottemperare senza troppi affanni) e poi trovare un acquirente, entro il 20 marzo, cioè entro una settimana. Perché come lo stesso Foschi ha dichiarato più di una volta, quella attuale è una soluzione temporaenea, visto che né lui, né tanto meno la De Angeli sono nelle condizioni di garantire le istituzioni calcistiche dal punto di vista economico.

“Ho fatto più di quello che potevo fare – ha dichiarato Dario Mirri a La Gazzetta dello Sport -. Mi sono mosso con la ragione per l’accordo pubblicitario e con il cuore per il resto. Speravo anche in una rivoluzione culturale della città che portasse al fare e non solo al parlare. Speravo che qualcun altro, in base alle proprie possibilità, potesse fare qualcosa. Io ho la coscienza a posto. Purtroppo Palermo è la città del Gioco dell’Oca, dove tutto torna sempre al punto di partenza”. Una frase, quest’ultima, sibillina ma non più di tanto, che non può non rimandare alla relazione del gip Gioacchino Scaduto, redatta nel momento in cui è stata respinta la richista di scarcerazione di Maurizio Zamparini.

2 Commenti

2
Lascia un commento

avatar
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Commento da Facebook Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook

E.c. si aggiusteranno….

Commento da Facebook

Mi riesce molto difficile pensare che il dr.Mirri,che ringrazierò sempre per avete dato una grossa mano.al Palermo .abbia potutoinvestire tantissimi soldi senza un minimo fi garanzia! Sono sicuro che le cose si aggiungeranno FORZA PALERMO.

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PALERMO su Sì!Happy

Altro da News